AUTOMOTORETRÒ. Tutte le Delta dei rally e le mitiche Lambretta tra drifting e supercar

110

Si scaldano i motori in vista di Automotoretrò e di Automotoracing, le rassegne motoristiche che durante la scorsa edizione hanno coinvolto oltre 65.000 visitatori, 300 piloti, più di 1.200 espositori e 14 case automobilistiche. Dal 3 al 5 febbraio negli oltre 100mila metri quadrati al Lingotto Fiere i riflettori saranno puntati sulla Lancia Delta campione del mondo rally, un’intramontabile icona delle competizioni che nel 2017 celebrerà i 30 anni dal suo debutto agonistico in occasione del Rally di Montecarlo nel 1987.

Fu un trionfo. Le due Delta 4WD del team Martini Racing con Miki Biasion e Tiziano Siviero, Juha Kankkunen e Juha Pironen misero a segno una doppietta che segnò l’inizio di una carriera sportiva conclusa nel 1992 con 6 titoli iridati. Vittorie, tutt’ora ineguagliate, che valsero alla Delta la corona di “regina dei rally”. Verranno esposti 10 esemplari, tutte ex-ufficiali in livrea Lancia Martini: 4WD, Integrale e Integrale 16v, Hf Evoluzione. Insieme a loro anche esemplari delle scuderie Jolly Club e Grifone, oltre alle Delta Safari Rally. E tra i piloti ci sarà il due volte campione del mondo rally Miki Biasion.

Gli amanti delle due ruote potranno ammirare alcuni mezzi delle più famose case motociclistiche nazionali ed internazionali, quali Ducati, Aprilia, Mv Agusta, Gilera, Moto Guzzi Team Taurus, accompagnato da alcuni piloti, Bmw, Triumph (presente con il Registro Storico), Royal Enfield e Norton. Spazio al tema della “regolarità”: saranno presenti numerose motociclette da cross ed enduro della Maico. Si celebreranno poi i 70 anni della Lambretta con un mostra tematica.

Tra i tanti club presenti ad Automotoretrò, quest’anno ci sarà l’inglese Jensen Owners Club che a Torino festeggerà il 50esimo anniversario della Interceptor e della FF. La prima, progettata e costruita sotto la Mole dalla Carrozzeria Vignale, fece la sua uscita ufficiale al Salone di Torino nel novembre 1966, mentre la FF è stato il primo veicolo a trazione integrale non fuoristrada prodotto in serie. Si celebreranno anche i 60 anni della Bianchina e della Fiat 500 e i 70 anni della Ferrari. Ci saranno esibizioni di auto da rally e prove speciali di drifting per gli amanti delle “alte prestazioni” e della velocità sulla rinnovata pista esterna dell’Oval. Sempre nell’area esterna verrà allestito un palco per i live di dj Wender, Paolo Noise e Pippo Palmieri dello Zoo di 105. Al fianco di commercianti, restauratori e club, spazio anche a ricambi, abbigliamento vintage, oggettistica e modellini di auto e trattori.

Non mancheranno poi le case ufficiali: Oz Racing, Sparco, Mak, poi Alfa Romeo, Abarth, Jeep, Mazda e il gruppo Fca che sarà presente anche all’Oval con l’iniziativa “Se- lected4u”. Per il quinto anno consecutivo ci sarà il Team di Expo Tuning che introdurrà il pubblico nel mondo della personalizzazione degli autoveicoli.